«

»

Dic 28

BOTTI DI FINE ANNO – BOCCIATA LA MOZIONE M5S PER VIETARLI

NULLA DI NUOVO CON L’ANNO NUOVO PER VR: SI AI FUOCHI , ARTIFICIALI COME LE LORO SCUSE

Vietare i botti di Capodanno.

Ce lo hanno chiesto vari cittadini, una richiesta che in queste settimane è girata un po’ in tutto il paese e per cui vari comuni hanno adottato misure adatte e preso decisioni verso il divieto.

Abbiamo raccolto questa richiesta nel modo più naturale, come farebbe ogni movimento che porta alle amministrazioni i segnali ed i desiderata della gente, questo è il nostro mandato, quindi con una mozione inserita all’ordine del giorno del Consiglio comunale di venerdì 23 Dicembre abbiamo chiesto al Sindaco di intervenire in tal senso.

Considerato poi che il capodanno precedente egli stesso aveva dato un consiglio in modo informale alla cittadinanza pensavamo proprio di essere allineati e che quello che tutti chiedevano potesse essere così realizzato in modo concreto.

Invece la concretezza, che poi non è proprio il primo aggettivo che ci viene in mente per descrivere l’amministrazione Cattaneo, non è arrivata.  Ci è toccato subirci uno spettacolo che abbiamo imparato oramai a conoscere.

Il capogruppo di VR ha dapprima ringraziato  per l’occasione di portare questo tema a tutti caro e per ricordarci di quanto di bello si è già fatto fin qui per poi iniziare ad enumerare una serie di pretesti montati ad artificio  per indicarci come tutto il gruppo si esprimerà con voto di astensione. Specificando poi anche il senso prettamente politico della posizione.

In sostanza per una “mossa politica”, della cui intelligenza ora non intendiamo discutere, hanno detto: non ci interessa dei possibili incidenti, non ci interessa degli animali terrorizzati, dei bambini, anziani o cittadini che in particolare subiscono questi botti di capodanno con paura o fastidio. Non ci interessa di chi è obbligato a sottoporsi ogni anno a subire senza poter difendersi da vicini o passanti incivili ed esagerati.

SE ci fosse una ordinanza che vietasse l’utilizzo di fuochi d’artificio di una certa intensità e pericolosità e qualcuno sotto casa vostra avesse velleità di concorrere con gli artificieri dell’esercito siriano voi avreste il diritto di chiamare le forze dell’ordine e lui dovrebbe smettere. Invece così come è sempre stato vi beccate il solito casino.

Non gli renderemmo però onore se non vi raccontassimo che si sono esibiti nei loro soliti cavalli di battaglia nel campo del rifiutare facendo bella figura

  • un comunicato del prefetto all’ultima moda o anche prēt à porter che invita a non fare ordinanze generiche o altre misure raffazzonate
  • le tempistiche e le modalità non sono corrette
  • comunque non si hanno le risorse per controllarne il rispetto
  • non sono questi provvedimenti a fare la differenza ma i comportamenti dei singoli come da racconti ed esempi di vissuto personali prontamente esposti dai consiglieri arancioni ad illustrare cosa significhi una buona condotta.

Quindi conoscendo già la partitura della sonata il portavoce M5S ha cercato di riportare la discussione sugli interessi dei cittadini e a decostruire gli artifici: la mozione (che potete leggere qui) è molto precisa ed indica in modo specifico cosa si vieta di scoppiare e dove, e questa precisione è  stata addirittura riconosciuta proprio dal capogruppo di VR, dunque non rientra in quel range di “cattive” misure descritto dal prefetto.

Le modalità e le tempistiche sono sempre quelle che sono date all’opposizione , le uniche che si possano gestire da un gruppo rappresentato in consiglio da un unico consigliere , con le disposizioni che la legge gli dà per operare. L’Amministrazione è spesso impegnata in azioni ben più importanti e sicuramente appariscenti e ci sta che si dimentichi a volte di cose più “piccole” , uno dei compiti ai quali ci piace assolvere è quello di ricordarglielo quando ce ne accorgiamo.

Ci dicono sempre che non dobbiamo arrivare al consiglio con le mozioni ma che dobbiamo fare le cose prima ed insieme a loro, NOI.  Lasciando da parte il fatto che allora VR  vuole rivedere leggi, cambiare totalmente l’assetto ed il senso del Consiglio e della Giunta oppure chiederci di governare insieme, ci sorge spontanea una domanda. Dal punto di vista prettamente tecnico: ci danno un piccolo ufficio di fianco a quello degli assessori o del Sindaco? Mandiamo lì il Portavoce a lavorare fianco a fianco? Ci danno un compenso? Oppure tutto questo deve avvenire sempre nel nostro tempo libero mentre gli paghiamo lo stipendio per sentirci dire a che ora ci dobbiamo presentare?!

Per ora poi per tutte le cose fatte insieme stiamo ancora aspettando la concretizzazione e per un paio di quelle progettate con nostro importante contributo e poi presentate alla cittadinanza non siamo più stati coinvolti.

Veniamo alle risorse: molte sono le norme che fisicamente non siamo in grado di controllare , esempio vedi quelle sugli scarichi delle auto inquinanti che però la polizia locale non controlla perché priva delle attrezzature necessarie. Le leggi stabiliscono ciò che è giusto fare non ciò che siamo in grado di controllare, inoltre permettono a chi ha la necessità di tutelarsi di appellarsi ad esse. Ovviamente nella nostra mozione non si richiedeva una pattuglia per ogni crocevia del paese ma con la sua delibera il cittadino avrebbe avuto il diritto di chiamarla qualora necessario.

Nell’ultimo punto : bastano i comportamenti non servono le leggi.. ecco che l’obiezione si fa assurda! Quindi possiamo togliere le leggi che vietano il furto? Tanto sono inutili no? Saranno i comportamenti personali a guidare le azioni della comunità non più le leggi , uno slancio di liberalismo a cui nemmeno Bakunin era arrivato.

Anche gli altri consiglieri di opposizione hanno espresso grande sorpresa per questa presa di posizione di tutto il gruppo VR compatto ed inamovibile, per tutti sono risultate pretestuose le obiezioni da loro sollevate e dal fatto che siano rimasti compatti come se nulla in quell’ora di dibattimento fosse successo. Nemmeno la proposta di deliberare per l’urgenza del Capodanno e poi lavorare insieme per l’anno prossimo è stata accettata, nessuna proposta di emendamento, nessun tentativo di mediazione.

Giusto per ricordarlo :  a votare in senso favorevole verso il divieto è stata la maggioranza dei cittadini nei numeri che ogni gruppo consigliare rappresenta quindi la maggioranza dei cittadini desiderava e tuttora desidera una misura contro i botti di capodanno ma  l’amministrazione non vuole intervenire anzi Vivere Rescaldina (che rappresenta la minoranza dei cittadini) i botti li vuole.

Il Consigliere M5S ha perseverato nel riportare l’attenzione all’importanza di questa misura aggiungendo che si poteva togliere il cappello del Movimento 5 Stelle e metterci invece quello di Vivere Rescaldina  , intuendo che il motivo dell’astensione politica fosse proprio collegato a questo: la paternità del provvedimento.

Ecco che Il climax dello spettacolo raggiunge il massimo con il capogruppo di VR che si esibisce in applausi denigratori, simulazioni di vomito ed altri gesti mentre gli altri personaggi gli fanno da coro con espressioni scioccate e ostili ;  l’assessore ai lavori pubblici innalza un arrogante “hai finito”? Pensando forse di essere all’osteria con gli amici.

Grandi esplosioni, botti di ego , e finali grotteschi!

In questa Rescaldina dove è bello vivere, purtroppo l’arrogante opportunismo politico della Giunta Cattaneo prevale ancora una volta sugli interessi della cittadinanza.

Il provvedimento, ne siamo sicuri, si prenderà l’anno prossimo quando i maestri di democrazia di Vivere Rescaldina potranno metterci il proprio nome, e poco vale il promemoria da poco pubblicato in cui il Sindaco richiama i cittadini ad attenersi alle norme, ci mancherebbe altro! Per quest’anno a Rescaldina è ancora bello scoppiare.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin