«

»

Lug 18

GRILLI E DOCCE FREDDE. LA CALDA ESTATE DEL 15

marchese del grillo

Luglio 2015, una lunga estate calda.

I cittadini di Rescaldina la affrontano con una salutare doccia gelata.

Un debito imprevisto di 143 mila euro, da pagarsi al comune di Parabiago entro la fine del mese di Luglio, riferito al pagamento del servizio Tutela Minori (di cui il comune di Parabiago è ente capofila e a cui Rescaldina si affida per l’erogazione del servizio) ; gli anni di riferimento sono il 2011, 2012, 2013 (amministrazione Magistrali).
Svista? Malversazione? Errore? Colpa del dirigente o colpa dell’ Assessore? Colpa del Sindaco? O come al solito colpa di nessuno? Indubbiamente qualcosa non ha funzionato, e indubbiamente i bilanci di quegli anni, approvati con tutti i crismi, qualche problemino lo avevano. Auspichiamo l’intervento della corte dei conti, sperando che chi ha responsabilità paghi, una volta tanto.

Ma per stemperare le tensioni crescenti, che inevitabilmente avranno il loro acme nel consiglio comunale del 23 luglio prossimo, portiamo una nota di colore, un piccolo spaccato di commedia all’ italiana:

Consiglio comunale dell’ 8 luglio; come Movimento 5 Stelle porgiamo a Sindaco e Giunta una interrogazione;

il giorno 9 avrebbe preso il via la manifestazione “Facciamo Eco“, evento organizzato dall’ associazione “NOI X” . Tutta la cartellonistica, la pubblicità e i link rimandano al sito di NOI PER RESCALDINA (http://www.noixrescaldina.onweb.it) , lista civica Rescaldinese rappresentata in consiglio comunale dal consigliere Gianluca Crugnola; un gruppo politico ovviamente. L’evento è Patrocinato dal Comune di Rescaldina, Assessorato alla Cultura. Cosa c’è di strano, direte voi? Giustamente il comune patrocina eventi aggregativi e culturali, tra l’altro ben organizzati, che ravvivano la troppo spesso asfittica atmosfera del paese, soprattutto in questo caso in cui il fattore della sostenibilità ambientale è finalmente in primo piano .Giusto diciamo noi, non c’è niente di male, anzi, avercene di eventi così….vero. A parte il fatto che è vietato….
E’ vietato perchè sono esclusi dalla possibilità di ricevere il patrocinio tutti i gruppi politici, tipo la lista “VIVERE RESCALDINA”, o il “MOVIMENTO 5 STELLE”, o “PAOLO MAGISTRALI SINDACO”, o “BERNARDO CASATI SINDACO”; o “NOI PER RESCALDINA”.
“NOI X” , l’ associazione culturale, ha nel suo statuto (scaricabile sul loro sito http://www.noixrescaldina.onweb.it — e già qui anche un cieco storcerebbe il naso) all’ articolo 1 la costituzione in Rescaldina come Associazione Culturale :

Art. 1 – Denominazione
È costituita in Rescaldina la libera Associazione Culturale denominata “noi X”

questo le permette di usufruire di tutti i vantaggi riservati a questo tipo di associazioni, sia economici che di opportunità, ad esempio ottenere spazi pubblici a tariffe agevolate.
Nell’ articolo 3 sono invece definiti gli scopi sociali dell’ associazione:

Art. 3 – Scopo sociale
L’Associazione, che non persegue fini di lucro, opera nel settore delle attività culturali, sociali, POLITICHE e di servizio …
…L’Associazione per poter raggiungere lo scopo sociale potrà svolgere delle attività collaterali e strumentali, collaborando o aderendo ad altre iniziative svolte da organismi e Associazioni aventi scopi simili e partecipando alla vita politica.

Consultando poi il REGOLAMENTO PATROCINI del comune di Rescaldina, rinnovato giusto il 17 Gennaio 2015 (fresco fresco), si legge all’ articolo 3 comma 2:

Sono escluse dalla concessione di patrocinio le iniziative e le manifestazioni:
a) dalle quali derivino utili per il soggetto promotore, se non nei limiti dell’autofinanziamento della manifestazione o dell’attività (scopo non di lucro);
per tale ipotesi è richiesta la presentazione a consuntivo di apposita dimostrazione delle entrate e delle spese sostenute.
b) palesemente non coerenti con le finalità del Comune;
c) di propaganda politica o religiosa.

“DI PROPAGANDA POLITICA O RELIGIOSA”
un associazione culturale che partecipa alla vita politica, è un ASSOCIAZIONE POLITICA. Se poi il suo statuto risiede sul sito di una lista civica, che è UNICAMENTE POLITICA è che ha nome e simbolo sospettosamente simili a quelli dell’ associazione culturale….
Alla nostra interrogazione per chiedere chiarimenti, il sindaco Michele Cattaneo (con malcelato imbarazzo) così ci ha risposto :

ammetto che ci siamo posti anche noi questo problema nel momento del conferimento del patrocinio perchè NOI PER e NOI PER RESCALDINA ha un po’ questa duplice veste di un associazione culturale e di un gruppo politico, di una lista civica che è nata come culturale, e che ha determinato la concessione del patrocinio; è la veste culturale
( https://www.youtube.com/watch?v=Rkk4S6G9620 al minuto 6:30)

Ora, è ovvio che “NOI X” e “NOI PER RESCALDINA” siano la stessa cosa, come è ovvio che “NOI X” e “NOI PER RESCALDINA” siano un (singolo) gruppo politico locale.
E’ ancora ovvio che la concessione del patrocinio per un evento di un gruppo politico non è possibile, ma passi che ad utilizzare simili trucchetti siano privati cittadini che, tutto sommato,cercano in qualche maniera di arrabattarsi e a volte non conoscono nemmeno i regolamenti, passi. Ma non è veramente tollerabile che ad aggirare le regole siano proprio quei gruppi politici che i regolamenti li hanno redatti !!!
I regolamenti, che questi gruppi politici vorrebbero imporre alla cittadinanza, vengono poi da loro stessi abilmente disattesi. Due pesi e due misure, i soliti italioti , la solita vecchia commedia all’ italiana che francamente ci ha abbondantemente stufato e schifato.
Se delle regole ci sono, sono proprio i rappresentanti delle istituzioni i primi che le devono applicare, dando il buon esempio. Perchè non basta essere onesti, bisogna anche dare l’impressione di esserlo.
Sono proprio questi fatti, piccoli nella sostanza ma grandi come valore simbolico, che poi allontanano i cittadini dalla politica, e li portano a dire “sono tutti uguali, fanno schifo tutti alla stessa maniera”.
E non è vero. Il Movimento 5 Stelle nasce proprio in risposta a questi atteggiamenti che hanno portato l’amministrazione pubblica italiana ad autoeleggersi casta privilegiata sopra gli altri cittadini. Nel grande a Roma, con grandi cose, e nel piccolo a Rescaldina, con queste piccole cose.

Siamo grillini, è vero, populisti, giustizialisti, IDEOLOGICI, ma qualcuno è più grillino di noi; grillino però in un altra maniera; non quella di tale Beppe, ma quella del Marchese del Grillo, che, nella Roma papalina di inizio 800 viene arrestato da una pattuglia notturna per gioco d’azzardo, rissa a mano armata e resistenza all’ arresto. Il commissario però, scoperto il fattaccio, anzichè premiare il poliziotto, lo redarguisce pesantemente (“Ma che tu non sai distinguere un nobile da un plebeo??? mò ti fai 2 mesi di galera, anzi 4“) e libera immediatamente il marchese, che , soddisfatto, salendo in carrozza con il commissario commenta rivolto ai poliziotti:

Mi dispiace, ma io so io, e voi nun siete ‘n cazzo…“.

Godetevi il fresco e…a riveder le stelle

MOVIMENTO 5 STELLE RESCALDINA

2 comments

  1. esiliato poltico

    Crugnola chi???????????????????????????quello che si faceva le foto con il il balilla dibiase all’apertura della sede di farsa italia??????????????????????????

  2. shiva

    esatto, proprio lui….quello che si faceva la foto con in di biase di forza nuova, quelli che negano i campi di sterminio, quelli che portano il terrorista fiore a villa rusconi………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin