«

»

Mag 15

PRESENZIARE O PARTECIPARE ?

Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.

Art 9, legge 28/2000

Appoggiandosi a questa nota, l’amministrazione arancione, seguendo quanto raccomandato dalla Segretaria Generale, decide quindi di eliminare il numero speciale del “Partecipare” dedicato ai programmi elettorali, e di conseguenza viene eliminata  anche tutta la parte politica dalla pubblicazione del numero di maggio. La vicenda, più o meno è nota a tutti, e tutti i cittadini ricevendo la copia di maggio hanno potuto leggere un “Partecipare” laico. Asciutto. Poche pagine, tutte inerenti la vita sociale del paese.

 Abbiamo volutamente lasciato passare del tempo prima di prendere posizione sulla questione, proprio per poter meglio esprimere il nostro  pensiero senza che entusiasmi o campanilismi di sorta  ne distorcessero il senso.

Riteniamo, che, come al solito, si vada da un eccesso all’ altro, e che prevalga sempre la tendenza a piegare l’oggettività delle cose alla propria convenienza.

Perché se si può comprendere che gli articoli prettamente politici vengano eliminati, più difficile risulta comprendere come la pubblicazione dei programmi elettorali degli schieramenti in corsa alle amministrative del 26 maggio, possa considerarsi propaganda politica (visto che il deposito degli stessi è un adempimento di legge previsto per la candidatura).

Infatti, proprio il Comune stesso,  alcuni giorni dopo, attraverso la sua mailing list, invia ai suoi iscritti il link dei programmi depositati dalle tre liste in corsa. Sul web si, ma su carta no. E’ l’onerosità del mezzo? Il web è gratis e la carta si paga? Eppure la circolare non parla di aspetti economici.

Perché  allora questa discrepanza ? Era forse rivolta ad una particolare utenza questa mirata censura? Tutto può essere.

In ogni caso, questo taglio drastico, conferma amaramente quanto diciamo noi da anni : che il “Partecipare” è un organo di propaganda politica e non un giornale di informazione comunale. Per anni i partiti politici, amministrazioni in primis, lo hanno utilizzato per i loro fini propagandistici, caricandone le spese sui cittadini. Ora però che poteva assolvere ad una reale informazione politica, pubblicando un documento previsto dalla legge (il programma elettorale di ogni lista) bhe, ora cala la scure. Propaganda. E chi vuole farsela se la paghi…. Gli arretrati invece li offriamo noi….

Ci auguriamo comunque che questo bel proposito, continui a valere anche passate le elezioni, e che il Partecipare resti un giornale di informazione sulla vita del paese, senza propaganda politica.

Chiudiamo, però, con una piccola considerazione: la nota, diffusa dalla Segretaria Generale diceva anche :

”Il divieto copre ogni forma di comunicazione , con qualsiasi tecnica e a qualsiasi  scopo effettuata a partire dalla convocazione dei comizi elettorali”

e ancora

“.. Ugualmente sconsiglio tutti i casi di comunicazione che, in linea di principio, risultano essere non impersonali ossia mettono al centro la personalità politica – assessore  – o il partito per evitare che essa trascenda  in comunicazione d’ immagine

e

la norma vuole impedire il consolidarsi di un vantaggio elettorale a favore dei politici uscenti (incumbents) nei confronti degli sfidanti (challengers), date le innumerevoli facilitazioni, in termini di comunicazione e visibilità, di cui i primi dispongono in via esclusiva e gratuita

Siamo sicuri sia andata proprio così?

Noi qualche dubbio lo abbiamo.

A Riveder Le Stelle

MoVimento 5 Stelle Rescaldina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin