↑ Torna a RESCALDINA 2014

Rescaldina 2014 – Programma

PROGRAMMA DI GOVERNO – ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 – 2019 PER IL COMUNE DI RESCALDINA

programma- vaffaregistro

Nato come il frutto di più di un anno di discussioni tra noi cittadini, associazioni e rappresentanti di categorie.
Il programma ha la sua ossatura nella “CARTA DI FIRENZE”, un documento programmatico che traccia le linee guida per una amministrazione locale a 5 stelle.
Due sono stati i protagonisti nella stesura di questo programma:
il primo protagonista è stato il VAFFAREGISTRO, un libro aperto, disponibile a tutti i banchetti ed eventi dell’ ultimo anno , che ha raccolto commenti, sfoghi e proposte su cosa non va nel nostro comune e come correggerlo; su quello che manca ma ci vorrebbe e su quello che c’è ma sarebbe meglio se non ci fosse;
il secondo protagonista è stato IL CITTADINO di Rescaldina, che un idea su cosa bisogna fare già ce l’ha.
Si, perchè il programma, alla fine dei conti, era già pronto, era nell’ aria tutti i giorni; era nelle carrozze del treno la mattina, tra le bancarelle del mercato il giovedì e tra gli anziani in fila in posta; era nei caffè il sabato e nelle sale d’aspetto dei medici il lunedì. Era li. Occorreva solo ascoltarlo e scriverlo.
Ed è quello che noi cittadini abbiamo fatto.

 

1.BASTA CASTA, I CITTADINI ENTRANO IN COMUNE

A Divieto della nomina di persone condannate in primo grado come amministratori in società partecipate o controllate dal Comune, obbligo per tutti di presentare il casellario giudiziale e certificato penale . B Divieto di cumulo delle cariche pubbliche per i consiglieri, la carica di presidente del consiglio verrà assunta dal sindaco senza costi aggiuntivi ed il numero …

Vedi pagina »

2.CONNESSI, INFORMATI, TRASPARENTI

A Potenziamento della trasmissione in streaming, via internet , delle sedute del consiglio comunale e delle commissioni per una vera partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web B Delibere rese pubbliche on line, tramite uno sportello e tramite albo pretorio prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini …

Vedi pagina »

3.RIFIUTI ZERO: MENO COSTI, PIU’ FUTURO

A  Divieto alla costruzione di inceneritori e discariche sul suolo comunale . B  Riorganizzazione discarica comunale e decisivo intervento di formazione e controllo sia del personale addetto o ente che la gestisce sia di coloro che usufruiscono del servizio. C  Piano per la gestione dei rifiuti zero nel territorio comunale; iniziando subito da un processo …

Vedi pagina »

4.ACQUA PUBBLICA: BENE CONDIVISO

A  Modifica dello Statuto Comunale al fine di: – affermare l’accesso all’acqua come diritto umano universale (in quanto precondizione del diritto alla vita affermato nella Dichiarazione Universale Diritti Umani del ’48) indivisibile,inalienabile e lo status dell’acqua come bene comune pubblico; – riconoscere che la gestione del servizio idrico integrato è un servizio pubblico locale privo …

Vedi pagina »

5.ECONOMIA SOSTENIBILE E CITTADINA

A Concessioni di licenze edilizie solo per demolizioni e ricostruzioni di edifici civili o per cambi di destinazione d’uso di aree industriali dismesse: stop al consumo del territorio. Questo vincolo vale anche per le aree adibite a parcheggio. B STOP alle concessioni di licenze per nuove sale bingo, sale slot e rivendite oro, applicando tutto …

Vedi pagina »

6.MOBILITA’ SOSTENIBILE

A Pubblicizzare l’utilizzo dei mezzi pubblici ed intavolare con gli enti di gestione un rapporto di dialogo più assiduo ed efficace, ad esempio: Trenord -> chiedere la riapertura della biglietteria e la manutenzione dell’ emettitrice automatica. B Piano condiviso con la cittadinanza per realizzare un pulmino ecologico cittadino come servizio trasporto in stazione nelle ore …

Vedi pagina »

7.QUALITA’ DELLA VITA, SALUTE, SCUOLA E CIVILTA’

A Introduzione delle limitazioni previste dalla legge per lo stazionamento circhi e spettacoli di intrattenimento che prevedono l’utilizzo di animali. B Istituzione del registro delle unioni civili senza distinzione di genere; la registrazione darà il diritto di accesso alle iniziative comunali di sostegno alle famiglie. C Piano per una scuola al passo coi tempi: – …

Vedi pagina »