«

»

Mag 24

TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE

Concetti belli da dirsi, ma per qualcuno restano solo parole.

Da quando siamo entrati in Consiglio Comunale ci siamo battuti affinchè tutte le sedute di commissione fossero registrate, per permettere ai cittadini di valutare come i loro rappresentanti politici si comportassero durante le sedute preparatorie ai consigli comunali, e per consentire sempre ai cittadini di farsi un idea precisa sui vari temi presenti nell’ agenda politica del paese.

Siamo riusciti, nel 2016, ad raggiungere questo importante risultato, ma spesso il diavolo si cela nei dettagli, e se abbiamo ottenuto che le sedute di commissione fossero registrate, non siamo però riusciti ad ottenere che queste registrazioni fossero rese pubbliche . Conclusione che ha dell’ incredibile ma nell’ era arancione è così.

Non per questo ci siamo rassegnati, e nella primavera del 2018 abbiamo presentato una mozione ufficiale in Consiglio Comunale, affinché fosse adottato un apposito regolamento che normasse queste registrazioni e le rendesse quindi disponibili a tutti i cittadini. Diventava così veramente spinoso per la maggioranza bocciare questa proposta ufficiale, a meno di non dichiararsi apertamente contro la trasparenza. La mozione è stata infatti approvata, e conteneva già una versione avanzata di regolamento (lo stesso che regola le registrazioni del consiglio comunale), che la commissione Affari Generali avrebbe semplicemente dovuto limare sentendo i pareri dei vari gruppi e degli uffici. Questione di una seduta, due al massimo.

Purtroppo così non è stato, e VR ha fatto di tutto affinché i lavori procedessero il più lentamente possibile, trovando ogni volta scuse e cavilli per posticiparne la discussione, aggiornarne piccoli dettagli da discutersi poi la seduta successiva ecc ecc.  Una delle proposte portate dalla maggioranza è stata anche quella che a fine consiliatura tutte le registrazioni fossero distrutte….

Abbiamo protestato, sollecitato la Presidente di commissione, scritto ufficialmente al Sindaco affinché si arrivasse ad una conclusione, ma non c’ è stato verso; Vivere Rescaldina è riuscita nel suo intento, protrarre per oltre un anno i lavori per poi  impantanare il regolamento e non rendere pubbliche le registrazioni delle sedute di commissione.

Quindi, a poco serve firmare atti pubblici in cui ci si impegna per garantire la trasparenza, se poi nella realtà si portano avanti queste brutture. Perché la verità è che la politica i cittadini li vuole fuori dal palazzo, lontano dalle segrete stanze e storditi dalla continua propaganda per cui tutto è al sicuro ed in buone mani . Questa è stata la trasparenza di questa amministrazione , e non abbiamo dubbi che sia la linea che intende adottare anche in futuro.

Noi, per scrupolo comunque, tutte le registrazioni le abbiamo trascritte, parola per parola. Potete anche distruggerle (sempre in nome della trasparenza). Noi quello che si è detto pubblicamente, chi dove e quando, non lo abbiamo perso, e per chi un giorno avesse voglia di farsi qualche bella lettura sono disponibili.

Per noi la trasparenza e la partecipazione sono cose serie, i fondamenti su cui costruire tutte l’azione amministrativa e politica. Non chiacchiere per prendere in giro la gente.

A riveder le stelle

MoVimento 5 Stelle Rescaldina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin